EDITORIALE
(Luglio - Agosto 2001)

La Lunga ombra dei G8

 

Luglio, Agosto, tempo di vacanza che si avvicina. Infermieri Eretici esce con un bimestrale, per cui l'appuntamento con il prossimo aggiornamento sarÓ per settembre. Tempo di vacanze si diceva, ma non per tutti. Tanti colleghi si godranno le meritate ferie, ma tanti altri continueranno a lavorare magari per tutta l'estate. A tutti vÓ il nostro pi¨ sincero augurio di una felice estate.

Ma Luglio per moltissimi rappresenta anche un momento importante per rivendicare un mondo pi¨ giusto. Tra il 20 e il 22 Luglio, infatti, gli "otto grandi" del Mondo si riuniranno a Genova per discutere dei destini propri e altrui. Infermieri Eretici, aderendo al Genoa Social Forum, si schiera accanto alle associazioni di volontariato, di sviluppo equo solidale, alle organizzazioni cattoliche e laiche, alla societÓ civile tutta che dice NO allo sviluppo proposto dagli "otto grandi". Siamo tra i  primi movimenti infermieristici a schierarsi contro il G8 per promuovere e sostenere un mondo altro e un altro sviluppo possibile. Schierarsi contro i G8 rappresenta per noi un atto di civiltÓ a fianco dei popoli del mondo che soffrono la fame e la morte per uno sviluppo che subiscono senza la minima possibilitÓ di essere protagonisti. Non esiste benessere se non Ŕ auspicabile per tutti: anche il sostenere questo significa essere Infermieri. Su questo numero, Giancarlo Brunetti, Infermiere di Firenze e direttore di Obiettivo, rivista del Collegio IPASVI di Firenze, ci racconta la sua posizione sui G8 che come Infermieri Eretici condividiamo in pieno.

Dei G8 fanno la parte del leone gli Stati Uniti di America. Il presidente Bush, dopo aver stracciato gli accordi di Kioto sulla difesa dell'ambiente, si appresta a cavalcare le ingiustizie dello sviluppo dominante. Pubblichiamo la lettera di Roger, amico di penna del collega Mariano DeMattia,  che  racconta agli infermieri come si vive nel braccio della morte dell'Arizona, civilissimo Stato della civilissima America del Nord. Dal nord al centro America, Guatemala. Pochi kilometri ma il grande muro dello sviluppo dominante giÓ  getta le sue ombre sul sud del mondo. Abbiamo affidato a Claudia Mossi le riflessioni sul nostro ultimo viaggio di solidarietÓ in Guatemala e nel Salvador, dove per mangiare si entra in competizione con i cani.

E ancora Don Gallo, le riflessioni di Malega, i battibecchi sulla stampa. Tanto da leggere, tanto da raccontare.
Una buona estate a tutti...

Infermieri Eretici

Torna all'Indice

Pagina pubblicata il 01/07/01